Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

FATTORI GIOVANNI

Pittore (Livorno, 6 settembre 1825 Firenze, 30 agosto 1908) - La presenza in questa opera del maestro toscano della pittura "macchiaiola" deriva dal suo interesse per la figura del Carabiniere, che gli ispirò numerose opere, tanto da farlo considerare il pittore che maggiormente ha "dipinto" i Carabinieri.

Giovanni Fattori, Carabinieri in ricognizione, olio su tela (1900).Allievo di Giuseppe Baldini, entrò nel 1846 all'Accademia di Firenze, ove acquistò una solida preparazione di base in senso classico. I moti del 48-49 lo allontanarono dall'arte, ma lo misero in contatto con l'ambiente militare, di cui, più tardi, descrisse ambienti e personaggi. Nel 1861 vinse un concorso per un quadro di battaglia col "Campo italiano dopo la battaglia di Magenta".

Seguirono "Quadrato della battaglia di Custoza" e "Lo Staffato". Fra le opere di Fattori più significative sui Carabinieri vanno ricordate "Rivista a Campo di Marte", "Strada animata", "Carabinieri in perlustrazione", "Carabinieri in viale nevoso", "Carabinieri a cavallo in Maremma", "Vita di Maremma e Carabinieri in ricognizione", tutti dipinti fra il 1875 e il 1906.