Menu
Mostra menu
Non tutti sanno che...

Il Signor Ministro della Difesa ha autorizzato l'intitolazione della caserma sede del
Comando Stazione Carabinieri di Mignano Monte Lungo (CE) al nome dell'App. Sc.
M.O.V.M. "alla memoria" Tiziano DELLA RATTA.


Tiziano DELLA RATTA, Appuntato Scelto dell'Arma dei Carabinieri
Maddaloni (CE), 27 aprile 2013.
Nato a Sant'Agata dei Goti (BN), il 27 settembre 1978

Fu arruolato nell'Arma dei Carabinieri il 18 settembre 1998 ed il successivo 10
dicembre, al termine del ciclo formativo svolto presso il Battaglione Allievi
Carabinieri di Benevento, fu promosso Carabiniere Ausiliario ed assegnato al 10°
Battaglione Carabinieri "Campania" di Napoli dove restò fino al6 agosto 2000.
Successivamente prestò servizio presso la Stazione Carabinieri di Colonna (Roma)
dal 7.8.2000, il Comando Provinciale Carabinieri -Nucleo Operativo- di Roma dal
28.1.2004, la Stazione Carabinieri di San Felice a Cancello (CE) dal 9.5.2011 e la
Compagnia Carabinieri di Maddaloni (CE) -Aliquota Operativa- dal19.3.2012, dove
operò fino al tragico 27 aprile 2013, data sotto la quale compì l'atto di valore a seguito
del quale fu insignito della Medaglia d'Oro al Valor Militare "alla memoria".
Nel frattempo aveva ottenuto le promozioni a Carabiniere effettivo il 18.9.1999, a
Carabiniere Scelto il 18.9.2003, ad Appuntato il 18.9.2008 e ad Appuntato Scelto il
26.4.2013.

Concessioni onorificenze/Decorazioni
Medaglia d'Oro al Valor Militare "alla memoria": "Con ferma determinazione,
esemplare iniziativa e insigne coraggio, presente in abiti civili per indagini di polizia
giudiziaria all'interno di una gioielleria, non esitava, unitamente a un commilitone,
ad affrontare dei malviventi armati di pistola, entrambi  per preparare una rapina.
Esponendosi coscientemente al fuoco dei malfattori, anche a protezione dei due
clienti presenti, replicava efficacemente con l'arma l'dotazione prima di essere
mortalmente ferito e di accasciarsi esanime al suolo. Il pronto l'intervento di altri
militari consentiva l'linmediato arresto dei due rapinatori rlinasti feriti, menb·e altri
otto correi venivano catturati nel corso delle successive e tempestive investigazioni.
Fulgido esempio di elette virtù militari e altissimo senso del dovere, spinti fino
all'estremo sacrificio".