Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

BORGNA GIUSEPPE

Maggiore Vincenzo Borgna.Maggiore dei Carabinieri (Torino, 9 gennaio 1874 - ?) . Con il grado di tenente fece parte dal febbraio 1897, con i tenenti Candido Celoria e Arcangelo De Mandato ed il brigadiere Giuseppe Pesavento, del primo nucleo di militari dell'Arma, comandato dal capitano Federico Craveri, destinato all'isola di Creta per compiervi - insieme con contingenti militari dell'Inghilterra, della Francia, della Germania e dell'Austria - una missione concertata dal Governo di Roma con le citate Grandi Potenze.
Tale nucleo fu successivamente raggiunto da numerosi altri militari dell'Arma nel corso della decennale permanenza a Creta dei Carabinieri, che vi assolsero un duro e delicato compito di ordine e di pacificazione, altamente apprezzato dalle autorità locali ed estere (v. Creta).

Con il grado di capitano il Borgna fece parte della missione degli ufficiali dell'Arma inviata nel gennaio del 1904 in Macedonia per organizzarvi la Gendarmeria. L'ufficiale prestò servizio a Salonicco, da dove rimpatriò nel 1911 per fine missione.
Con il grado di maggiore comandò dal 2 dicembre 1915 in Albania - dove già si trovava da tempo in missione speciale - i Carabinieri che colà operavano in condizioni estremamente complesse per mantenere la sicurezza pubblica a tutela delle nostre truppe del Corpo di Spedizione. Lo stesso ufficiale iniziò nel frattempo l'organizzazione della Gendarmeria indigena, Corpo mai esistito prima di allora in Albania. Tale compito fu portato a termine dal tenente colonnello dei Carabinieri Ridolfi Rodolfo.