Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

BASSI UFFIZIALI

Locuzione usata nei primi decenni del secolo scorso presso i Corpi e le Armi dell'esercito sardo-piemontese per indicare complessivamente la categoria dei sottufficiali. Analogamente era in uso la denominazione di uffiziali per indicare gli ufficiali. Lo stesso avveniva negli altri eserciti europei:

  • sub-officer per gli inglesi; suboficial per gli spagnoli;

  • unteroffizier per i germanici; ounterofltzer per i russi.

Ancor prima dell'unità italiana, i bassi uffiziali cominciarono ad essere chiamati sotto-ufficiali o sott'ufficiali, sino a quando non entrò in uso il termine definitivo di sottufficiali.
All'atto della sua istituzione, il Corpo dei Carabinieri si componeva nella categoria dei bassi uffiziali solamente di brigadieri e di marescialli d'alloggio. Gli altri gradi della stessa categoria vennero introdotti successivamente, nell'ordine seguente:

  • il grado di maresciallo d'alloggio capo con le Regie Patenti 17 novembre 1821;

  • il grado di maresciallo maggiore col Regio Brevetto dei 31 maggio 1836;

  • il grado di vice brigadiere con Regio Viglietto 1° febbraio 1845, allo scopo di mettere i Carabinieri nelle stesse condizioni di gerarchia delle altre Armi, nelle quali esisteva il grado di sergente.