Menu
Mostra menu

Non tutti sanno che...

ARMAMENTO DEI CARABINIERI - ARMI BIANCHE

La sciabola è stato ed è uno degli elementi fondamentali dell'armamento dei Carabinieri, prevista già nella "Determinazione sovrana" del 9 agosto 1814, poi confermata e precisata nel "Regolamento per gli uniformi" dell'8 novembre dello stesso anno. Per i militari a cavallo e per gli ufficiali era prescritta la sciabola lunga, per i militari a piedi la sciabola corta, più nota come "daga".

Il termine sciabola, quale arma bianca manesca, risale al XVII secolo, quando si diceva sciabla, di probabile derivazione araba. E' sempre stata arma caratteristica della Cavalleria leggera, per cui le sciabole prescritte per i Carabinieri sono quasi sempre state comuni a quelle della Cavalleria.

La documentazione iconografica esistente sulle uniformi e sull'armamento dei Carabinieri non è sempre attendibile circa l'adozione e l'uso delle sciabole prescritte. La spiegazione è duplice: 1) scarsa competenza dei pittori o illustratori e altrettanto scarsa loro attenzione nel descrivere un elemento tanto importante; 2) frequente indisponibilità da parte dei depositi di Commissariato nel fornire il materiale prescritto, per cui non di rado ai militari venivano fornite armi non regolamentari. Più frequente era il caso di ufficiali (di ogni Arma) che adottassero sciabole o pistole "di famiglia" soprattutto per questioni di affezione.

Spada per ufficiali dei Carabinieri mod. 1833.Alle origini del Corpo la sciabola degli ufficiali dei Carabinieri aveva una lama lunga mm. 795, larga mm. 25, ed una lunghezza totale di mm. 1000; la loro spada portava una lama lunga mm. 795, larga mm. 20 ed era lunga in totale mm. 900.
La sciabola in dotazione ai marescialli a cavallo aveva una lama lunga mm. 875, larga mm. 30 ed una lunghezza totale di mm. 1010; la spada, comune ai marescialli a piedi (quando quelli della specialità a cavallo non erano montati) non differiva sensibilmente come misure da quella degli ufficiali; ne variavano però gli ornamenti.

La sciabola in dotazione ai brigadieri a cavallo, dalla lama lunga mm. 815 e larga mm. 30, aveva una lunghezza totale di mm. 950, misure di poco diverse dalla sciabola dei carabinieri a cavallo.