Menu
Mostra menu
  • >
  • Arma
    >
  • Curiosità
    >
  • Carabinieri
    >
  • Nello sport
    >
  • Libro
    >
  • Nuoto
    >

Tuffi

Dici tuffi e pensi all'eleganza classica di Klaus Dibiasi, un mito autentico, o al rigore tecnico di Giorgio Cagnotto.
Tuffo singolo di Miranda.Ricordi sbiaditi di trent'anni fa: Città del Messico, Monaco di Baviera. Olimpiadi lontane nel tempo e nella memoria.

Oggi il più forte tuffatore italiano sono due: Donald Miranda (carabiniere) e Nicola Marconi. Lo sdoppiamento è dovuto alla specialità in cui eccellono: i tuffi sincronizzati.

Un tuffo di Miranda e Marconi dal trampolino di Sidney.Si lanciano insieme dal trampolin
o, volteggiano insieme in aria, penetrano all'unisono in acqua. Capacità atletica, ma anche grande disciplina per raggiungere l'indispensabile affiatamento.

Olimpionici a Sidney, Miranda e Marconi hanno conquistato la medaglia d'oro agli Europei di Istanbul nel 1999. Miranda ha un medagliere ricchissimo anche nell'individuale (trampolino da un metro e da tre metri).

Altro grande tuffatore dell'Arma è stato Davide Lorenzini, bronzo agli Europei del 1991.