Menu
Mostra menu

Canottaggio

Il mitico otto con. Un'antica storia di canottaggio.
Gloria antica, ma non dimenticata. I Carabinieri eccelsero anche in un altro sport acquatico: il canottaggio.
I Fratelli Abbagnale e le urla strozzate delle telecronache di Galeazzi erano là da venire, quella dei remi era disciplina compassata, sublimata dalle sfide annuali che oppongono sul Tamigi gli armi di Cambridge ed Oxford. Niente, o quasi, popolarità in Italia. Soltanto una coppa a compenso della fatica del trionfo.
Nel 1955, l'otto con dei carabinieri vinse il titolo italiano. I componenti erano guardie del Presidente della Repubblica. Dagli archivi è doveroso far riemergere il loro nomi. Il timoniere Alessandro Bardelli scandiva il ritmo di vogata di Giulio Mio, Angelo Delle Vedove, Cesare Del Bianco, Silvio Pettenuzzo, Enea Garagnani, Fausto D'Andrea, Ottaviano Nave, Ermenegildo Pierobon.