Menu
Mostra menu

Alle origini della mafia

(1976)

REGIA: Enzo Muzii .

SOGGETTO: Enzo Muzii con la collaborazione di Leonardo Sciascia.

SCENEGGIATURA: Enzo Muzii, Brando Giordani, David Rintels.

5 racconti autonomi sulla storia della Mafia:
Gli Antenati” con Joseph Cotten, Renato Salvatori, Maria D'Incoronato, Claudio Volonté;
La Legge” con Mel Ferrer, Biagio Pelligra, Massimo Girotti, Laura Troschel;
Gli sciacalli” con Tony Musante, Fernando Rey, Leopoldo Trieste, Fausto Tozzi, Stefania Spugnini, Guido Alberti;
La speranza” con Trevor Howard, Massimo Serato, Tom Skerritt, Giancarlo Sbragia, Spiros Focas, Valeria Moriconi, Gianfranco Barra, Alessandro Haber;
Omertà” con James Mason, Tony Lo Bianco, Katharine Ross, Claudio Gora, Paolo Bonacelli, Renzo Montagnani, Luciano Catenacci e Amedeo Nazzari.

TRAMA: I 5 racconti, sceneggiati in due anni da Brando Giordani con la collaborazione di Leonardo Sciascia, narrano come dal 1600 e nei secoli successivi la mafia sia diventata un elemento di potenza. Nei 5 racconti vengono passati in rassegna infamie, delitti, soprusi, ricatti in nome dell’omertà, ma anche aiuti e speranze da parte dello Stato, per le popolazioni meno abbienti.

Scena tratta dal film "Alle origini della mafia"