Menu
Mostra menu

Arma bell'Arma

I soldatini
1822 - Ufficiale in tenuta fuori servizio - Figurino dipinto da Angelo Renato Boggia
5. Ufficiale in uniforme da parata, 1822

L'uniforme indossata dall'ufficiale venne stabilita con il Regolamento del 16 ottobre 1822, già citato per il figurino n.4.

1824 - Carabiniere a cavallo in tenuta per servizi interni di caserma - Figurino dipinto da Angelo Renato Boggia6. Carabiniere a cavallo in tenuta per servizi interni di caserma, 1824

Questa uniforme prevedeva il berretto "alla polacca" di recente adozione (venne abolito e sostituito dal chepì il 13 gennaio 1843) e i già noti e pratici pantaloni charivary.

1834 - Carabiniere a cavallo in gran montura - Figurino dipinto da Fabio Gargiulo
7. Carabiniere a cavallo in gran montura, 1834

Con il Regolamento per le Divise degli Uffiziali, Bassi Uffiziali, Carabinieri ed Allievi del 23 febbraio 1832, la Gran Divisa e la Piccola Divisa vengono rispettivamente distinte in "gran montura" e "piccola montura", con le diverse bardature per i cavalli.
Pur confermando il tradizionale abito turchino, vi furono alcune varianti per la Gran Divisa: i paramani non più a punta ma di forma quadra (cioè orizzontali con cucitura diritta), con gli alamari che diventavano doppi anche sul colletto; il gallone d'argento che bordava il cappello venne sostituito da uno di seta nera e sul cappietto (ganza) il bottone fu sostituito da una granata d'argento (d'oro per gli ufficiali); il pennacchio azzurro diventò rosso-azzurro e i pantaloni da aderenti semiaderenti per la specialità a cavallo, con la doppia banda turchina, e di colore bigio (grigio medio) che nel 1834 si fece turchino scuro. Va precisato che con la piccola montura gli alamari restano uno solo per parte sul colletto.

1834 - Cavalleggero di Sardegna - Figurino dipinto da Mimmo Gargiulo8. Cavalleggero di Sardegna, 1834

Questo reparto - costituito il 3 gennaio 1726 con il nome di Dragoni di Sardegna e destinato al servizio nell'isola - faceva parte delle truppe per la sicurezza e l'ordine pubblico. Nel 1808 prende il nome di Cavalleggeri di Sardegna; nel 1823 è soppresso e il personale passa a far parte del Corpo dei Carabinieri Reali. Nel 1832 le due divisioni di Carabinieri Reali in servizio in Sardegna sono sciolte e vanno a formare il Reggimento Cavalleggeri di Sardegna, che il 20 aprile 1853 è nuovamente soppresso; in sua vece si forma un Corpo Reale Carabinieri di Sardegna.