Menu
Mostra menu

Arma bell'Arma

I soldatini
1940 - Ufficiale in uniforme di marcia con sahariana in A.O.I.
61. Ufficiale in uniforme di marcia con sahariana in A.O.I., 1940

L'uniforme indossata dall'ufficiale, confezionata in tela cachi, venne adottata nel 1940, ma era già in uso precedentemente data la grande comodità della giubba sahariana; anche la bustina fu adottata in quello stesso anno. La sciarpa al collo - non regolamentare - era comunque portata spesso per proteggersi dalla polvere e dal vento.

1940 - Ufficiale in uniforme per servizi armati speciali 62. Ufficiale in uniforme per servizi armati speciali, 1940

L'uniforme che questo ufficiale indossa è di taglio identico a quella grigioverde, ma di colore nero con doppie bande rosse ai pantaloni e filettature anch'esse rosse ai paramani, alle spalline e al bavero. Anche l'elmetto è verniciato di nero, con la fiamma argentata dipinta usando una mascherina apposita. Questa uniforme prevedeva anche la sciabola e la sciarpa azzurra.

1941 - Carabiniere in A.O.I.
63. Carabiniere in A.O.I., 1941

Questa uniforme - portata dai carabinieri che combatterono per la difesa di Culquabert - non si differenzia molto da quelle usate nella campagna d'Etiopia. L'utilizzazione di due coppie di giberne portacaricatori è da considerarsi insolita per la seconda guerra mondiale, in quanto era previsto l'uso di una sola coppia.

1942 - Carabiniere paracadutista a el-Alamein 64. Carabiniere paracadutista a el-Alamein, 1942

Questo militare di el-Alamein non indossa la giubba disegnata appositamente per i paracadutisti, ma la sahariana da ufficiale; pantaloncini corti e casco coloniale con il fregio dell'Arma sulla coccarda tricolore completano la tenuta da deserto.