Menu
CoESPU (Centro di Eccellenza per le Stability Police Units)
Attività
Cortile interno della Caserma Gen. ChinottoIl personale addestrato dal CoESPU è così diventato il nucleo di forze per condurre operazioni di polizia robusta nelle  PSO, particolarmente in  aree  destabilizzate .
Attualmente il Centro continua ad assolvere le attività formative ed addestrative utili ad incrementare la capacità complessiva di PSO.
Nello specifico, per massimizzare i risultati ed armonizzare le sinergie, il CoESPU, seguendo l'originario progetto, è dedicato a:
  • realizzare programmi di addestramento, compresa la formazione dei formatori e l'addestramento pre-schieramento per specifiche missioni;
  • approfondire e sviluppare la dottrina esistente, con specifico riguardo al controllo della folla, alla lotta al crimine organizzato, agli arresti ad alto rischio, alla sicurezza delle prigioni, alla protezione di obiettivi sensibili, alla sicurezza elettorale, alla sicurezza dei VIP ed al controllo delle frontiere;
  • fornire un addestramento che permetta l'interoperabilità con forze puramente militari, con istituzioni civili e con altre componenti di polizia schierate e coinvolte nelle PSO;
  • fornire un sistema per verificare - in loco - le capacità acquisite dalle forze di polizia addestrate da coloro che sono hanno frequentare i corsi del CoESPU;Sede delle Nazioni Unite
  • eseguire una valutazione sulle "lessons learned" (lezioni apprese) nel corso delle varie missioni, da inserire nei futuri addestramenti;
  • coordinare la standardizzazione degli equipaggiamenti da utilizzare nelle operazioni internazionali, in armonia con i propri metodi di addestramento;
  • interagire con organizzazioni internazionali e regionali, quali le Nazioni Unite, la NATO, l'OSCE, l'EU, l'AU, e l'ECOWAS; accademie ed istituti di ricerca (UN Staff College, George Marshall Center, Sant'Anna Institute University, ecc.); International Institute of Humanitarian Law (IIHL) di Sanremo; istituzioni di ricerca militari e nazionali ed internazionali (UN DPKO; NATO Joint Analysis and Lessons Learned Center, EU Police Unit; U.S. Army Peacekeeping and Stability Operations Institute and U.S. Army Center for Lessons Learned); ed infine con la Gendarmeria Europea, che ha il suo Quartier Generale proprio a Vicenza, nella stessa sede del CoESPU.
  • Sviluppare proposte  dottrinali e  procedure operative comuni per l'impiego di forze di stabilizzazione di polizia in ambito internazionale.