CARABINIERI

Entra nella Stazione On-Line dei Carabinieri
Ministero della Difesa

Reclutamento

Ufficiali

Ufficiali allievi in aula La consistenza organica degli Ufficiali è fissata in 3.943 unità, di cui: 1.881 del ruolo normale, 1.506 del ruolo speciale (comprendenti, nel transitorio, anche gli ufficiali del ruolo ad esaurimento e del ruolo tecnico-operativo) e 410 del ruolo tecnico-logistico, 44 della ferma prefissata, 102 dell'Accademia Militare.

Gli ufficiali del ruolo normale sono reclutati, mediante concorso, tramite l'Accademia Militare. Al termine del biennio gli allievi conseguono la laurea in "Scienze giuridiche" e sono nominati sottotenenti in servizio permanente del Ruolo Normale dell'Arma dei Carabinieri. Il ciclo di studi prosegue per altri tre anni presso la Scuola Ufficiali Carabinieri al termine dei quali i sottotenenti conseguono la laurea specialistica in "Giurisprudenza" e, su base volontaria, anche quella in "Scienze della sicurezza interna ed esterna" (in convenzione con l'Università di Roma Tor Vergata).

Gli ufficiali del ruolo speciale, in analogia alle altre Forze Armate, sono tratti, mediante concorso per titoli ed esami, dal ruolo degli Ispettori (prevalentemente) e dagli ufficiali di complemento in congedo o in ferma biennale e dagli ufficiali in ferma prefissata.

Ufficiali allievi in aula Gli ufficiali del ruolo tecnico-logistico sono reclutati, mediante pubblico concorso per titoli ed esami, tra:

  • i giovani laureati (che non abbiano superato il trentaduesimo anno d'età) in possesso del diploma di laurea richiesto dal bando di concorso (medici, farmacisti, veterinari, chimici, fisici, ecc.);
  • i marescialli dell'Arma (che non abbiano superato il quarantesimo anno d'età) in possesso del diploma di laurea richiesto dal bando di concorso (medici, farmacisti, veterinari, chimici, fisici, ecc.);
  • dal 2003, gli ufficiali in ferma prefissata ausiliari del ruolo tecnico-logistico.

Il maestro direttore ed il maestro vice direttore della banda musicale dell'Arma di cui al decreto legislativo 27 febbraio 1991, n. 78, sono compresi nell'organico del ruolo speciale.

Gli ufficiali dell'ausiliaria, gli ufficiali di complemento, gli ufficiali della riserva, nonché quelli della riserva di complemento sono rispettivamente iscritti in ruoli corrispondenti a quelli del servizio permanente.

La Scuola Ufficiali dei Carabinieri A partire dal 2003, per effetto del D.Lgs. 8 maggio 2001, n.215, l'Arma può reclutare, mediante pubblico concorso, in sostituzione degli ufficiali di complemento, gli ufficiali ausiliari in ferma prefissata (durata della ferma 30 mesi). Detta forma di reclutamento, regolata nelle linee essenziali dal D.Lgs. 8 maggio 2001, n.215, avverrà mediante pubblico concorso. Gli aspiranti dovranno avere un'età non superiore a 32 anni ed una statura non inferiore a cm. 170, se di sesso maschile, a cm. 165, se di sesso femminile, nonché essere in possesso di un diploma di scuola media superiore, qualora aspirino alla nomina a sottotenente in f.p., ausiliario del ruolo speciale, ovvero di un diploma di laurea specialistica (appositamente specificato nel bando di concorso), qualora aspirino alla nomina a tenente in f.p., ausiliario del ruolo tecnico - logistisco. I vincitori del concorso sono nominati ufficiali al termine di un apposito corso formativo di 9 settimane. Una volta conseguita la nomina seguiranno un ulteriore corso di perfezionamento della durata di 7 settimane.

Gli ufficiali in ferma prefissata potranno:

  • al termine della ferma di 30 mesi, chiedere un'ulteriore ferma annuale secondo i criteri stabiliti nel bando di concorso;
  • partecipare, in relazione al titolo di studio posseduto, ai concorsi per il reclutamento degli ufficiali in servizio permanente del ruolo speciale e del ruolo tecnico - logistico, purché non superino il 34° anno di età.

Per gli ufficiali in ferma prefissata che hanno prestato servizio senza demerito nell'Arma per almeno 18 mesi senza demerito, è prevista una riserva di posti fino all'80% dei posti complessivamente disponibili per la nomina a tenente in spe del ruolo tecnico - logistico, nonchè una riserva fino al 40 % dei posti annualmente disponibili per l'accesso al ruolo speciale spe.

In generale, per conseguire la nomina ad ufficiale in servizio permanente è necessario possedere i seguenti requisiti:Ufficiali in grande uniforme

  • essere cittadino italiano;
  • essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado ovvero del diploma di laurea;
  • essere in possesso dell'idoneità psicofisica e attitudinale al servizio incondizionato, accertata dal Comando Generale dell'Arma;
  • godere dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall'impiego presso una pubblica amministrazione ovvero prosciolti, d'autorità o d'ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia;
  • essere in possesso delle qualità morali e di condotta di cui all'art. 26 della legge 1 febbraio 1989, n.53, e non aver tenuto i comportamenti previsti dall'art. 17, comma 2, legge 11 luglio 1978, n. 382. L'accertamento di tale requisito viene effettuato d'ufficio dall'Arma dei carabinieri.

Il decreto del Ministro della Difesa 12 gennaio 2001 e successive modificazioni indica:

  • i titoli di studio e gli eventuali ulteriori requisiti richiesti per la partecipazione ai concorsi per l'ammissione ai corsi dell'Accademia e per il reclutamento degli ufficiali in servizio permanente;
  • le tipologie e le modalità di svolgimento delle prove concorsuali e di formazione delle relative graduatorie di merito;
  • la composizione delle commissioni esaminatrici, presiedute e formate da personale in servizio nell'Arma, con l'intervento, ove necessario, di uno o più esperti nelle materie o prove di valutazione.
[ Pagina: « 2 di 7 » ]