CARABINIERI

Entra nella Stazione On-Line dei Carabinieri
Ministero della Difesa

Comando Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente

Cenni storici

Logo del Comando Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente


scritte: al servizio dei cittadini, in difesa dell'ambiente



Immagini raffiguranti i carabinieri del TPA nello svolgimento di attività di controllo o di analisi e la sede del Comando. Immagini raffiguranti i carabinieri del TPA nello svolgimento di attività di controllo o di analisi e la sede del Comando.



L'Italia è stata la prima nazione in Europa che ha istituito una forza scelta ed orientata, in via prioritaria, all'applicazione della normativa ambientale. Sulla spinta delle sempre più pressanti problematiche legate alla difesa delle risorse del patrimonio ambientale italiano, nel 1986 venivano istituiti il Ministero dell'Ambiente ed il Nucleo Operativo Ecologico (N.O.E.) dei Carabinieri, posto alle dipendenze funzionali dello stesso ministero con compiti di vigilanza, prevenzione e repressione delle violazioni compiute in materia ambientale. Con la Legge 23 marzo 2001, n° 93, il N.O.E. ha assunto la nuova denominazione di Comando Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente e la struttura organizzativa del Reparto è stata potenziata e calibrata su base interprovinciale, in modo da garantire una presenza qualificata su tutto il territorio nazionale.

Il comparto è oggi strutturato su:

  • un Ufficio Comando, oltre che uno Squadrone Comando e Servizi e una • un assetto centrale costituito da Comandante, Ufficio Comando, Reparto Operativo e Centro elaborazioni Dati;
  • 3 Gruppi Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente (Milano, Roma e Napoli);
  • 29 Nuclei Operativi Ecologici.